Pizza

Ognuno ha i suoi segreti nel preparare l’impasto per la pizza. E poi c’è a chi piace più sottile, a chi piace bella alta, c’è chi mangia il cornicione e chi lo lascia, c’è a chi piace con la mozzarella e a chi senza. Non è facile ideare una ricetta universale che piaccia a tutti, ma devo dire che quando preparo questo impasto i miei familiari fanno i salti di gioia, e non perché sono di parte! Il risultato è una pizza molto sottile ma non di quelle che quando ne tagli uno spicchio cadono giù.
Se so fare la pizza è grazie ad Orietta. Orietta per me è parte della famiglia, un po’ una seconda mamma. In realtà è la mamma della mia migliore amica Sara, la persona che conosco esattamente dal giorno in cui sono nata e con cui sono cresciuta. Insomma, non sono ufficialmente famiglia ma per me lo sono e ogni volta che preparo la pizza la mente mi si affolla di bei ricordi. Io la adoro e spero che la adorerete anche voi come me, legando a questa ricetta uno dei vostri ricordi più belli.


 

Ingredienti (per circa 6 persone)

  • 1kg di farina 00
  • 2 bustine di lievito di birra secco
  • 4 cucchiaini di zucchero
  • sale q.b.
  • acqua tiepida q.b.
  • condimenti secondo i gusti

 

Preparazione

Versate tutta la farina in un recipiente, poi formate al centro una fontana dove verserete il lievito e lo zucchero. Ai bordi mettete un po’ di sale, non troppo, in modo tale che poi si mescolerà all’impasto, ma non deve toccare direttamente il lievito.

Cominciate a versare acqua tiepida al centro mescolando con una forchetta così che si sciolgano le palline di lievito, poi andate avanti a versare acqua e ad impastare il tutto fino a raggiungere una consistenza liscia ed omogenea, non appiccicosa. Chiaramente potete fare tutto questo su un piano da lavoro: io preferisco iniziare ad impastare dentro un contenitore per non mandare acqua in giro per la cucina, poi quando si inizia a lavorare bene trasferisco tutto sul tavolo e continuo ad impastare bene a mano.

Infarinate un po’ un’insalatiera bella grande, appoggiatevi la palla di pizza e copritela con un panno asciutto. Lasciate lievitare l’impasto per almeno 2-3 ore e nel frattempo potete dedicarvi ai condimenti. Qui potete sbizzarrirvi ma la preferita in assoluto a casa mia è la pizza con le cipolle! Vi basterà affettare sottilmente delle cipolle bianche o dorate e cuocerle in padella con dell’olio fino a farle appassire. Altrimenti potete preparare un bel sugo di pomodoro per fare una pizza margherita o una marinara, oppure potete tagliare a julienne delle patate o delle zucchine. Insomma, la pizza è buona con tutto!

Una volta che l’impasto avrà praticamente triplicato la sua dimensione iniziale, preriscaldate il forno a 220°-250° e iniziate a stendere la pizza. Io solitamente formo delle palline più piccole per vedere quante pizze riesco a fare, poi le inizio a stendere con il mattarello e infine mi aiuto con il dorso delle mani per “allargare” e rendere sottile l’impasto. In seguito ungete con dell’olio extra vergine di oliva la teglia, appoggiate sopra il disco di pizza e condite con i vostri condimenti preferiti. In caso di base bianca, come per le cipolle, io spennello ancora un po’ con dell’olio la superficie della pizza.

Infornate e cuocete per circa 20 minuti. Se infornate due pizze contemporaneamente, a metà cottura invertite le teglie. Oltre ai condimenti potete aggiungere negli gli ultimi due minuti di cottura anche della mozzarella sbriciolata; non vi consiglio di metterla fin da subito perché si brucerebbe.

pizza

Annunci

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...