Salame di cioccolato

Il salame di cioccolato è un dolce adatto ad ogni ricorrenza, ma è sicuramente l’ideale da gustare sia il giorno di Pasqua che nel periodo successivo perché permette di riciclare la cioccolata avanzata 😀 Spesso vengono utilizzate le uova nell’impasto, ma non mi convincevano molto, quindi vi propongo questa versione senza uova che è altrettanto gustosa!

Buona Pasqua!


 

Ingredienti

  • 200g di biscotti
  • 40g di zucchero a velo
  • 50g di cacao amaro in polvere
  • 30g di farina di mandorle
  • 125g di burro
  • 100g di cioccolato fondente
  • 50g di zucchero semolato

 

Preparazione

Spezzettate grossolanamente i biscotti secchi in un recipiente (io ho utilizzato biscotti panna e cioccolato ma potete usare quelli che preferite), poi unitevi lo zucchero a velo, il cacao amaro e la farina di mandorle.

In un pentolino fate fondere il burro e unitevi il cioccolato fondente e lo zucchero semolato, e mescolate finché non si è sciolto tutto completamente.

Unite il composto di cioccolato fuso ai biscotti sbriciolati e a questo punto iniziate a sporcarvi le mani! Cospargete con un po’ di zucchero a velo il tavolo da cucina, versatevi l’impasto e con le mani dategli la classica forma del salame compattandolo e rotolandolo nello zucchero a velo, così che non si attacchi al tavolo.

Trasferite tutto su della carta da forno o della carta stagnola, compattate ancora bene arrotolando il salame nella carta e poi tenetelo in frigo per alcune ore, meglio se tutta la notte, altrimenti rischiate che si sbriciolino le fette.

12896327_10208954548290486_912331345_o

12915121_10208954548490491_1459493729_o

Annunci

6 commenti

  1. Il tuo post mi ha ricordato un aneddoto che raccontava spesso mia nonna.
    Lei diceva che da bambina aspettava tutto l’anno che arrivasse il Natale, perché sapeva che per quella festa le sarebbe stato regalato un cioccolatino. Allora quel minuscolo pezzo di cioccolata era un lusso inimmaginabile, che ci si poteva permettere appunto soltanto una volta l’anno. Adesso invece, diceva mia nonna, se ho voglia di un po’ di cioccolata vado al supermercato e me ne compro una stecca larga così e spessa così per un euro e spiccioli.
    Mia nonna ci faceva questo paragone per farci capire che adesso ogni giorno é festa, ogni giorno é Natale, perché ora possiamo permetterci di fare tutti i giorni delle cose che soltanto pochi anni fa erano delle comodità inaccessibili. E quindi finiamo per darle per scontate, non le apprezziamo nella giusta misura e non siamo mai contenti. Sei d’accordo?

    Mi piace

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...